Login »Nick: Pass:
Twitter
Facebook

Ironia e marketing virale: XTEL fa brand awareness in Europa mettendo in rete “Le avventure di Mr. Goods” approfondimenti

La società, specializzata nell'automazione dei processi commerciali nel largo consumo, ha realizzato quattro “corti” che raccontano in modo ironico i principali problemi del settore. E come se ne può uscire. Il primo video è già on line.   Bologna, maggio 2010Le problematiche commerciali legate alla distribuzione nel largo consumo vi fanno venire il mal di testa? Non perdetevi “Le avventure di Mr. Goods”, gli esilaranti “corti” firmati XTEL che vi faranno ritrovare il buonumore, e magari vi daranno anche lo spunto per individuare finalmente il partner con le soluzioni giuste: complete, semplici da usare e incentrate sul cliente.

La campagna di marketing virale, ideata dai creativi di Menabò Group, agenzia di comunicazione legata al circuito di Leo Burnett, per  XTEL, società italiana specializzata in soluzioni per il mercato europeo dedicate all'automazione commerciale nel largo consumo, va on line questa settimana, con il primo sketch scaricabile sia dal sito www.xtel.eu sia da youtube, e vi strapperà sicuramente un sorriso. In stile cinema muto (anche se in realtà qualche parola c'è), ogni video si rivolge ai manager dell'area commerciale e ICT delle principali aziende del largo consumo in Europa.

Tutti hanno ricevuto, o riceveranno, in forma cartacea e via e-mail, uno spiritoso invito a collegarsi in rete e a fare una pausa di pochi secondi, per divertirsi con una parodia del loro vissuto quotidiano ma anche per ricevere delle utili informazioni. Il protagonista, Mr. Goods, è, infatti, come suggerisce il nome, proprio un manager dell'area commerciale o ICT di una qualsiasi azienda europea che produce beni di largo consumo (“consumer goods”, appunto), a caccia di risposte ai suoi problemi: cerca il partner giusto nel proprio settore, specializzato nel mercato europeo, capace di coprire in maniera integrata tutti i processi commerciali, con una soluzione facile da usare.

Nel primo episodio, in particolare, lo vediamo armato di lettore di codice a barre e caschetto da safari, che esplora la situazione per trovare un partner con una reale expertise nel mondo del largo consumo; in prima battuta, incontra un millantatore che lo ubriaca di false promesse senza fornirgli altro che una scatola vuota che si gonfia fino ad esplodere, con sua grande delusione. Come si può immaginare, alla fine arriva XTEL - amichevole, competente, al servizio del cliente - a fornirgli la soluzione che gli serve e lo soddisfa.Allo stesso modo - senza svelare nei dettagli le puntate successive - Mr. Goods vivrà altre avventure del genere, vestendo ogni volta, nella sigla di apertura, i panni di un personaggio “ricercatore” diverso, alle prese con altri requisiti e altri potenziali partner che lo disorientano, lo spaventano o lo spazientiscono, fino al momento del lieto fine, sempre rappresentato dall’incontro con XTEL. 

“Il nostro obiettivo - commenta Suzana Dias, marketing manager di XTEL - è di far conoscere il nostro marchio e i nostri servizi, in modo ironico e divertente, a tutte le multinazionali che in Europa operano nel largo consumo. In Italia siamo leader di settore e non abbiamo bisogno di fare brand awareness, ma la nostra specificità per il mercato europeo ci ha spinto da qualche anno a uscire dai confini nazionali e ad affrontare nuove sfide. C'è molto da lavorare, ma noi puntiamo a farlo col sorriso”. Il secondo episodio sarà on line a giugno, il terzo e il quarto a settembre e ottobre, dopo la pausa estiva. Il mercato spagnolo – uno degli obiettivi principali, a breve termine, della politica di crescita internazionale di XTEL - sarà battuto a tappeto con una versione spagnola destinata a tutte le aziende produttrici, anche locali, che lavorano nel largo consumo.

Comunicato di Avatar di mvivianimviviani | Pubblicato Venerdì, 21-Mag-2010 | Categoria: Aziende
Tags: xtel, europa
Portale automobilistico
Elenco e offerte Terme

Reazioni:

Voto medio

2.00

1 VOTO

Iscriviti per poter votare questo comunicato o pubblicarne uno a tua volta.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai inserire nuovi comunicati, votare i comunicati altrui e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti
Versione desktop