Login »Nick: Pass:
Twitter
Facebook

Pinalli punta sull’omnicanalità: store, e-commerce, click & collect, social e customer service per una esperienza d’acquisto 4.0 approfondimenti

Gli investimenti degli ultimi mesi hanno accelerato il processo di omnicanalità di Pinalli: nuove aperture, operazioni di restyling, nuovo layout distributivo, tecnologie esperienziali instore e il tutto nell’ottica di potenziare e uniformare la brand identity a 360°. 

Prosegue il piano di espansione e di restyling dei format distributivi della nota catena interregionale Pinalli, ad oggi presente in Italia con 52 beauty stores presenti al Nord e al Centro della penisola.

Per uniformare l’immagine del brand, Pinalli ha scelto un nuovo layout distributivo molto innovativo (che nei prossimi mesi sarà presente in tutti gli stores del brand). Quello beauty è un comparto che, più di altri, vive prima di tutto di emozioni. Tutte le decisioni, le scelte strategiche e le attività sviluppate dal brand partono dal concetto chiave /strategico che ne sta alla base: mettere il consumatore al centro di tutto. Partire dal cliente è un passaggio necessario per l’evoluzione che ci ha portato al concetto di omincanalità, che non è altro che la modalità scelta per arrivare i più velocemente possibile al consumatore e alle sue reali necessità (sfruttando sia l’on che offline) con la volontà di garantire un’esperienza d’acquisto utile, valida e in linea con quanto richiesto.

Proprio per questo, ad esempio, il cliente Pinalli ha la possibilità di acquistare sullo shop online www.pinalli.it, comodamente da casa e scegliere di farsi recapitare il prodotto a domicilio, rispettando i suoi tempi e le sue esigenze di consegna. Ma può anche decidere di usufruire del servizio ‘click & collect’, senza costi di spedizione, e ritirare personalmente i prodotti acquistati presso il beauty store più vicino.

In questo caso il negozio affianca l’online, lo integra, lo arricchisce in un flusso continuo tra “virtuale” e “reale”.

La velocità della rete si concilia con l’esigenza del cliente di entrare in rapporto con le consulenti di bellezza del punto vendita, che rimangono in assoluto il cardine di tutta l’attività commerciale della catena. Nell’omnicanalità le vendeuses del punto vendita diventano infatti le risorse strategiche che portano un concreto valore aggiuntivo all’offerta, investendo il mero prodotto commerciale di un aspetto fortemente emozionale e relazionale.

Nel nuovo concept è stata inoltre arricchita la comunicazione instore attraverso la tecnologia del Digital Signage, che permette di trasmettere sui monitor del punto vendita messaggi promozionali, offerte last-minute, comunicazioni pubblicitarie delle aziende partner, e molto altro.

Il contatto con cliente prosegue infine anche attraverso il Customer Service raggiungibile via email, telefonicamente (con un numero telefonico e una chat di whatsapp), o scrivendo attraverso la chat dello shop online e tramite le pagine social di Facebook e Instagram.

“Stiamo ampliando la nostra distribuzione in modo capillare – dichiarano i coniugi Pinalli - rispettando sempre la nostra filosofia di presenza nei centri storici delle principali città italiane, ma andando anche ad ampliare il nostro canale distributivo in piazze di grande passaggio come i Centri Commerciali. Il nostro è un lavoro che parte dalla passione e che garantisce da sempre qualità sia dei prodotti presenti che del servizio offerto. Tutte le attività che sviluppiamo partono da una domanda che sempre ci facciamo e che è ‘quali emozioni voglio che il mio consumatore provi quando entra in contatto con il mio brand?’ Una domanda importante che ad oggi ci garantisce la fidelizzazione dei nostri clienti”.

Da inizio 2018 Pinalli ha effettuato il restyling completo dei punti vendita di Monza, Cesena, Carpi e Trento. A maggio ha aperto i nuovi beauty stores di Parma e Treviso ed entro la prima settimana di luglio terminerà il processo iniziato a giugno di migrazione degli ex punti vendita del gruppo Douglas-Limoni, con le aperture di  Pisa, Ponte san Giovanni (PG), Magione (PG) e Perugia, Biella (in centro storico e c/o c.comm.le Gli Orsi), Bellinzago Lombardo, Cornate d'Adda (Monza Brianza), Curtatone e Borgo Virgilio (Mantova), Serravalle e Vercelli.

Infine, entro fine 2018 sono previsti altri 6 restyling totali di punti vendita storici della catena.

Per ulteriori informazioni:

Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com

Comunicato di Avatar di bluwommilanobluwommilano | Pubblicato Mercoledì, 27-Giu-2018 | Categoria: Aziende
Portale automobilistico
Elenco e offerte Terme

Reazioni:

Voto medio

-

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo comunicato o pubblicarne uno a tua volta.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai inserire nuovi comunicati, votare i comunicati altrui e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti
Versione desktop