Login »Nick: Pass:
Twitter
Facebook

Traduzioni contratti di locazione: cosa bisogna sapere approfondimenti

Un contratto è secondo la legge un “accordo di due o più parti per costituire, regolare o estinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale". Inoltre è sia un modo di acquisto di diritti reali sia una fonte di obbligazioni.
Abbiamo specificato di cosa parliamo perchè un contratto che è regolato da una legge deve essere riportato fedelmente in tutti i suoi aspetti, e quindi la traduzione deve risultare fedele all'originale, senza interpretazioni di nessuna natura. Un compito non facile, dunque, in quanto molte sono le tipologie che danno luogo alla necessità di tradurre accordi fra le parti quali lettere di intenti, preliminari di accordi o locazioni o vendita, convenzioni, offerte, gare di appalto, capitolati, ecc., oltre all’estesa contrattualistica legata al lavoro e agli obblighi fra le parti (dai rapporti bancari alle successioni). L’unico modo per cui le aziende principali del mercato riescono a competere sulla scena globale è grazie al supporto di traduzioni veloci, accurate e affidabili, in stretta conformità con gli standard dell’industria. Parliamo ora in particolare del caso relativo alle traduzioni di contratti di locazione (http://www.traducta.it/traduzioni-legali-giuridica), che possono spaziare da un semplice immobile residenziale, ad un capannone, ad una industria, a macchinari, gioielli, brevetti, insomma locazione di qualsiasi natura e fino a locazione di persone. Senza contare che anche una semplice transazione per la locazione di un ramo d'azienda prevede di solito un iter di finalizzazione complesso e articolato. Dal rilascio del draft preliminare all’approvazione del documento finale intercorrono infatti le numerose modifiche apportate a più mani da legali, giuristi e consulenti, nel frenetico succedersi di revisioni che precedono il closing.
Ecco che entra in campo la competenza del traduttore nella scelta di termini tecnici, scientifici e commerciali, perchè spesso nelle diverse lingue cambia il significato di un termine, e specie in campo industriale iil rischio di una errata interpretazione genera casi di natura legale e giudiziale. Il traduttore di contratti di locazione conoscerà come madre lingua le principali lingue oggi in uso, inglese, francese, tedesco, italiano, arabo, cinese, giapponese, spagnolo, portoghese, olandese, polacco, ceco, slovacco, indiano, coreano, russo e tante altre lingue che la globalizzazione ci impone.
Del resto un contratto di locazione, senza differenza di settore e destinazione, implica il coinvolgimento di studi legali specializzati, che di conseguenza pretendono di rivolgersi ad uno specialista che sappia fare traduzioni di contratti li locazione oltre che mantenere un distacco professionale e una significativa riservatezza sui termini dell'accordo. Tutti i traduttori sono legati ad accordi di segreto commerciale e riservatezza aziendale, che sono considerati prioritari. Tutte le traduzioni rimangono, per questo motivo, confidenziali.

Comunicato di Avatar di ilariasabriniilariasabrini | Pubblicato Domenica, 16-Ago-2015 | Categoria: Aziende
Portale automobilistico
Elenco e offerte Terme

Reazioni:

Voto medio

-

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo comunicato o pubblicarne uno a tua volta.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai inserire nuovi comunicati, votare i comunicati altrui e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti
Versione desktop