Login »Nick: Pass:
Twitter
Facebook

"Note Americane", la musica a stelle e strisce al Teatro Manzoni di Bologna approfondimenti

Vedrà il debutto a Bologna, il 31 gennaio, nella splendida cornice del Teatro Manzoni, il concerto Note Americane ‐ From U.S.A. with love, che sarà rappresentato in seguito in alcuni tra i più importanti teatri italiani. Un concerto imperdibile composto da trentadue brani, eseguiti da interpreti madrelingua accompagnati dall’Orchestra The West Road Group, formata da venti musicisti di fama internazionale. Le voci soliste di Irene Robbins, Sonia Ter Hovanessian e James Thompson verranno esaltate dalle note al pianoforte del maestro Luigi Scerra.Un omaggio alla canzone americana di diverse epoche, una proposta ricca di emozioni che presenterà una carrellata delle più celebri composizioni dei principali artisti d’oltreoceano. Le voci senza tempo di Elvis Presley, Neil Diamond, Bob Dylan, Otis Redding, Paul Anka, la disperata poesia di Rod McKuen, Arlo Guthrie e Don Mclean, la poliedricità di Kris Kristofferson, Johnny Cash e Dolly Parton, senza dimenticare alcuni “ambasciatori” della canzone americana come Simon & Garfunkel, Frank Sinatra, The Eagles, Ray Charles, James Brown, Etta James, Liza Minelli e l’insuperata Aretha Franklin.La protagonista sarà quella “America canaglia e ribelle” di una volta, che ci ha lasciato interpretazioni dense di teatralità e poesia. Ricordi nascosti nella memoria, ma mai spenti, potranno rivivere in questa serata, che vuole essere un omaggio alla composizione musicale e artistica di interpreti e compositori unici nella storia della musica mondiale, dotati di una vena compositiva e di una tensione artistica fuori dal comune.I grandi miti della canzone rivivranno in Note Americane. L’evento rappresenta un contributo alla grande musica, in particolare alla rinascita culturale della “musica in teatro”.Per l’originalità della proposta, Note Americane costituisce un appuntamento particolarmente significativo per tutti gli amanti della musica senza tempo. Il concerto ha il patrocinio dell'Associazione italo‐americana “Luciano Finelli”‐ Amici della Johns Hopkins University di Bologna, dell’Unesco, della Regione Emilia‐Romagna, del Comune di Bologna. Altri importanti attori istituzionali e commerciali contribuiranno a sostenere l’evento.

Comunicato di Avatar di NoteAmericaneNoteAmericane | Pubblicato Mercoledì, 11-Gen-2012 | Categoria: Arte-Cultura
Portale automobilistico
Elenco e offerte Terme

Reazioni:

Voto medio

2.00

1 VOTO

Iscriviti per poter votare questo comunicato o pubblicarne uno a tua volta.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai inserire nuovi comunicati, votare i comunicati altrui e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti
Versione desktop